L’Assessore Mauro Febbo al Gran Galà del Vino

febbo6Il vino abruzzese indossa gli abiti della festa e torna in vetrina grazie al Gran Galà, manifestazione organizzata e curata dalla sezione Abruzzo dell’Associazione Italiana Sommelier e giunta quest’anno all’undicesima edizione.

L’appuntamento è fissato per le ore 16.30 di lunedì 10 dicembre 2012 presso il Romantik Sporting Hotel Villa Maria di Francavilla al Mare dove, ancora una volta, si ritroveranno gli operatori del settore, i giornalisti, i sommelier e i tanti appassionati legati alle proprietà salutistiche e sensoriali del nettare di Bacco. “La giornata sarà divisa in due distinti momenti – ha dichiarato il presidente regionale dell’A.I.S. Gaudenzio D’Angelo – nei quali le aziende abruzzesi che hanno ottenuto riconoscimenti dalla critica più qualificata del settore presenteranno i loro vini e inviteranno i partecipanti a una degustazione guidata dalla brigata regionale dei sommelier”.

Nella prima parte del pomeriggio, dalle ore 16.30 alle ore 18.30, sarà organizzata una tavola rotonda sul tema “Vino biologico – naturale: moda o realtà? Strada per il futuro o ritorno al passato? Il giudizio di produttori, tecnici e consumatori” nella quale si avvicenderanno al microfono Gaudenzio D’Angelo, presidente A.I.S. Abruzzo, Cristiano Cini, componente Giunta esecutiva  nazionale A.I.S., Luca Panunzio, consigliere nazionale A.I.S., Fabrizio Di Stefano, senatore della Repubblica, Mauro Febbo, assessore regionale all’Agricoltura e Tito Cieri, presidente Enoteca regionale.

Previsti anche gli interventi di Luca D’Attoma, enologo, Franco D’Eusanio, produttore, Giampaolo Gavina, giornalista, Cristiana Tiberio, enologa e Sofia Pepe, produttrice. Moderatore dell’incontro sarà Paolo Lauciani, volto noto della trasmissione Rai “La prova del cuoco” e winewriter della rivista Bibenda.  A seguire la presentazione della nuova edizione 2013 della Guida Duemilavini e, dalle 18.30 alle 21, sarà allestita una grande sala da degustazione dove saranno messi a disposizione degli invitati oltre 50 tipologie di vino abruzzese.

“Un plauso all’Associazione Italiana Sommelier – commenta l’assessore regionale alle Politiche agricole Mauro Febbo – che, rinnovando questo evento, pone il nostro vino in una posizione giustamente di pregio.

La vitivinicoltura è un settore trainante dell’agricoltura abruzzese. Oggi vi è l’esigenza di definire insieme ai produttori le strategie per aggiornare ed adeguare politiche, programmazioni, normative, azioni, interventi e strumenti per un progetto di valorizzazione del vino abruzzese. L’Abruzzo parla offrendosi al mondo attraverso i propri luoghi straordinari, la propria cultura e tradizioni e il proprio patrimonio enogastronomico. E in un luogo dove gli spazi rurali rappresentano la realtà di vasti territori, conferire all’agricoltura anche una funzione turistica è certamente indispensabile. L’agricoltura, e nello specifico il nostro vino, diviene così una delle leve strategiche da utilizzare per l’elaborazione di una strategia di marketing territoriale”.